ViaggeroEuropaSpagnaIsole BaleariMinorcaMinorca

Minorca

Informazioni essenziali
Arrivare e muoversi
Cosa vedere a Minorca
Città e villaggi di Minorca
Spiagge di Minorca
Shopping e prodotti tipici
Dove dormire a Minorca
Altre isole delle Baleari

Minorca, la isla del viento

La leggenda racconta che il vento di tramontana che soffia su Minorca cambi la personalità della gente. Per questo, dopo averla visitata, molti non vogliono più abbandonarla o sognano per sempre di ritornarci.

Una tramontana che a Minorca soffia forte e sempre, e che le è valso l’appellativo di “isla del viento”. Minorca, “la Minore” come l’avevano definita i romani per contrapporla alla più vasta Maiorca, è oggi l’unica delle Baleari a difendere strenuamente il proprio territorio e le proprie tradizioni dai cambiamenti portati dal turismo di massa.

Minorca ha un’estensione di 702 chilometri quadrati e 216 chilometri di coste. La costa di Sant Lluís, nella parte più orientale dell’isola, è il primo punto della Spagna dove sorge il sole. Il nord e il sud di Maiorca presentano paesaggi molto differenti. Il nord ha una costa selvaggia e diseguale, con una vegetazione scarsa, molte isolette e spiagge di sabbia scura; il sud, invece, ha un paesaggio più dolce, formato da rocce calcaree con cale di sabbia bianca circondate da pini.

Il clima di Minorca è tipicamente mediterraneo. La temperatura media annuale è tra i 16º e 17º. In estate, la media è di 24ºC che diventano 11ºC in inverno. La parte nord del paese si caratterizza per la presenza costante del vento freddo di Tramontana. Una delle caratteristiche di Minorca che colpisce di più è la grande diversità ambientale tra le diverse zone, anche se il territorio è limitato a soli 700 chilometri quadrati. Tutte le varietà del clima e del paesaggio del Mediterraneo si ritrovano in questa piccola isola: le montagne, le colline, la pianura, le spiagge, le cale, le isole, le dune e tutto il resto.

Minorca ha in totale un numero di abitanti di una media cittadina italiana: solo 67,000 residenti, distribuiti sugli otto municipi dell’isola, che sono: Maó, la capitale amministrativa, Ciutadella, la “vera” capitale, Alaior, Ferreries, Es Mercadal, Es Castell, Sant Lluís e Es Migjorn Gran. Ci sono anche altri centri urbani, come Sant Climent, Llucmaçanes. Tra i più belli, Es Fornells e Binibeca.

La posizione nel Mediterraneo è fondamentale per capire la storia di quest’isola, conquistata e abitata da molti popoli, ognuno dei quali ha lasciato la sua testimonianza più o meno visibile, tanto che molti archeologi e storici considerano Minorca come una specie di museo a cielo aperto. La presenza umana sull’isola è iniziata nel 2.000 A.C., e si ritrova nelle tombe collettive chiamate Navetas. La testimonianza più evidente dell’evoluzione di questa cultura sono i Talayots, tanto importanti da dare il nome ad un periodo storico. Nel corso dei secoli, romani, cartaginesi, inglesi, hanno conquistato e modificato la cultura dell’isola.

Oggi Minorca offre a chi la visita tutta l’atmosfera e la bellezza delle Baleari prima dell’urbanizzazione selvaggia che ha profondamente modificato Maiorca e buona parte di Ibiza. Ci si può stendere sulle grandi spiagge bianche, o nascondersi nelle cale più piccole; ci si può deliziare con una cucina tradizionale che non si è snaturata, come è successo in molti posti di Maiorca, per compiacere inglesi e tedeschi in vacanza; ci si può imbattere in una delle feste di paese che, come nella migliore tradizione spagnola, accompagnano i minorchini durante tutto l’anno.
Il Mediterraneo come era una volta, insomma.
Resisti, Minorca, resisti.

Hotel a Minorca
Per prenotare un hotel a Minorca vi consigliamo di consultare Booking.com. Circa 150 hotel a Minorca e negli altri villaggi dell'isola. Tutti con foto, prezzi, servizi descrizioni dettagliate e i commenti di chi ha già soggiornato. Vai a Booking.com
Resta in contatto
Home | Chi siamo | Contatti | Pubblicità | Privacy | Copyright | Newsletter |

© 2005-2011 Scrittura.org
Tutti i contenuti di questo sito sono proprietà letteraria protetta dal diritto d'autore internazionale.